La Notte dei Santuari 2021

Nel contesto del progetto “Ora viene il Bello”, proposto dall’Ufficio Nazionale per la Pastorale del Turismo, Tempo Libero e Sport della Conferenza Episcopale Italiana, l’iniziativa “La Notte dei Santuari” in programma oggi 1° giugno 2021 segna l’avvio di una ripartenza.

La Notte dei Santuari è un’iniziativa che intende mettere in risalto il grande valore simbolico che hanno i santuari, luoghi dello Spirito, nel tessuto sociale, culturale e spirituale del popolo di Dio. “Nei Santuari si esprime la semplicità e la profondità di una genuina spiritualità, della fede e della pietà popolare che accomuna milioni di persone che, insieme, in pellegrinaggio, camminano incontro al Signore”. (Padre Mario Magro, presidente CNS Collegamento Nazionale Santuari).

Papa Francesco nel documento Sanctuarium in Ecclesia dice: “Il Santuario possiede nella Chiesa una «grande valenza simbolica» e farsi pellegrini è una genuina professione di fede. Attraverso la contemplazione dell’immagine sacra, infatti, si attesta la speranza di sentire più forte la vicinanza di Dio che apre il cuore alla fiducia di essere ascoltati ed esauditi nei desideri più profondi”.

La Notte dei Santuari si tiene oggi 1° giugno 2021 alle 20.30. Ogni Santuario potrà autonomamente offrire ai propri fedeli un format locale. Lo schema comune, predisposto a livello nazionale, prevede tuttavia un “rito di apertura della Porta della Speranza e l’accensione della Lampada”. Dal 1° giugno al 17 settembre 2021, all’attraversamento della Porta, è annessa anche l’indulgenza plenaria.

“Ora viene il Bello” è il grande contenitore proposto dall’Ufficio nazione per l’estate 2021. “E’ una proposta integrata di esperienze generative sui territori che coinvolgeranno, per la prima volta insieme, i Santuari, il tempo libero, il turismo, lo sport e l’ospitalità religiosa. E’ un laboratorio di collaborazioni tra diversi enti, associazioni, incaricati regionali e diocesani che vogliono fare della rete territoriale locale un punto di forza per il domani. E’ un modo concreto attraverso cui dare, agli altri e a se stessi, la possibilità di riprendere il respiro della vita attraverso percorsi di positività che avranno nella Bellezza, in tutte le sue forme possibili e immaginabili, il punto di forza”, si legge sul sito della CEI.

L’orario delle 20.30 è stato scelto onde poter concludere la celebrazione entro l’attuale coprifuoco. Sono tantissimi i santuari che hanno aderito all’iniziativa e hanno stilato un programma di eventi e celebrazioni. Per un utile orientamento consultare la mappa ufficiale dell’evento riportata in calce.

[fonte: CEI, ACI Stampa]

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa, Segnalazioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...